Domande Frequenti

In una situazione così delicata è facile sentirsi spaesati e non in grado di sapere quello che bisogna fare subito dopo la perdita subita.
Qui di seguito troverete alcune risposte alle domande più frequenti che ci vengono rivolte.

1Cosa fare dopo il decesso per la pensione

L'evento del decesso deve essere comunicato alla sede INPS anche tramite i Patronati o Sindacati, con una certificazione di morte ed il libretto di pensione.
Congiuntamente sarà inoltrata la richiesta di reversibilità al coniuge superstite e di riscossione dei ratei maturati agli aventi diritto.

2Cosa fare in caso di successione

Deve essere presentata, in caso di possesso di beni immobiliari, entro 12 mesi dal decesso all'Agenzia delle Entrate competente in riferimento all'ultima residenza del defunto. A seguito degli accertamenti fiscali sarà corrisposta l'imposta di successione con aliquote variabili secondo il grado di parentela e alle quote ereditarie.
La ricevuta del pagamento tramite F23 sarà presentata congiuntamente alla pratica presso l'Ufficio delle Entrate.

3Cosa fare in caso di testamento

La cosa più opportuna alla notifica di un testamento è affidarne le pratiche burocratiche ad un notaio o all'ufficio competente di un Patronato.

Non avete trovato la vostra risposta?


Ai sensi della Legge 196/2003 autorizzo l'uso dei dati da me inviati per le attività interne.
Accetto *